Cookie Policy

 Continua a diffondersi il fenomeno delle SIM rubate, in particolare si vedono aumenti negli operatori TIM, Vodafone e WINDTRE. Il fenomeno dello “Sim Swap Scam” è ormai diffuso da qualche anno (dal 2015) e nonostante l’accortezza degli operatori telefonici e delle banche ancora oggi di registrano casi in cui i conti correnti vengono svuotati. 

Come funziona? I truffatori, con un documento falso, richiedono all’operatore telefonico  una nuova sim con il numero telefonico dell’utente inconsapevole. Spesso reperiscono i dati dai social network. Quindi chiamano la banca per richiedere le credenziali d’accesso al conto corrente online sfruttando il fatto che la banca non s’insospettisce in quanto il numero di telefono è un fattore di autenticazione del conto ed in pochi minuti svuotano il conto.

E’ un operazione non facile, il tempo che hanno a disposizione è ristretto perchè la SIM in possesso all’utente truffato smette di funzionare. Ma la velocità di questi truffatori è disarmante, il tempo di accorgersi di cosa stia succedendo ed il conto corrente è già vuoto.

Cosa Fare?  noi diamo 2 semplici consigli:

Il primo evitare di rendere pubblici nei social network informazioni come il proprio numero di telefono, la propria data di nascita completa e la località di residenza contemporaneamente.

Il secondo chiedete alla vostra banca un ulteriore strumento di autenticazione come i token.

Con questi due accorgimenti nessun truffatore online potrà accedere al vostro conto corrente e potete dormire sogni tranquilli.